L’insegnamento è progettato al fine di promuovere le conoscenze relative alla Scienze del Movimento dell’Uomo, sia nella dimensione dello studio dell’Ontogenesi che delle abilità apprese nella costante interazione con l’Ambiente.

Viene articolata una dettagliata ricognizione di conoscenze relative al Movimento nelle età della Vita in relazione alle funzioni e a dimensioni educative, preventive, espressive, sportive.

Gli studenti sono chiamati a partecipare ad attività didattiche erogative ed interattive al fine di strutturare un complesso di conoscenze e di competenze relativo all’area professionale di riferimento.

Le attività del processo formativo debbono favorire l’acquisizione da parte dello studente di conoscenze relative

Le esperienze condotte durante le attività laboratoriali, le successive di approfondimento promuovono l’acquisizione di competenze

Programma:

Movimento e Apprendimento Motorio

L’ontogenesi del movimento

Le Posture e gli Schemi Motori

La Motricità di tipo espressivo

Le Capacità motorie: Coordinative e Condizionali definizioni

Alcuni Cenni di metodologia della ricerca scientifica nelle attività motorie

Testi consigliati:

La preparazione delle prove di esame viene favorita non soltanto della frequentazione e studio delle risorse presenti in piattaforma e di quelle derivanti dalla partecipazioni alle lezioni in presenza di Laboratorio ma anche dello studio di un testo di riferimento.

Francesco Casolo, Lineamenti di Teoria e Metodologia del Movimento Umano, Edizioni Vita e Pensiero, Milano 2003

Inoltre per approfondire alcuni degli argomenti che vengono trattati durante le attività dell’insegnamento,  per sviluppare le proprie conoscenze professionali, viene suggerito un elenco di testi di rilievo culturale e scientifico.

Risultati di apprendimento attesi:

Conoscenza e capacità di comprensione (knowledge and understanding)

Lo studente articola e sviluppa conoscenze riguardo

Le conoscenze e capacità di comprensione sopraelencate sono conseguite tramite la partecipazione alle lezioni in modalità e learning, alle esercitazioni di Laboratorio (lezioni in presenza), ad attività collaborative e lo studio indipendente/individuale.

Capacità di applicare conoscenza e comprensione (applying knowledge and understanding)

Lo studente utilizza diverse modalità di comunicazione, dimostrazione di esercizi fisici, applicando i principi fondamentali delle scienze del movimento umano.

Utilizza diverse modalità di comunicazione, dimostrazione di pratiche motorie (anche ludiche) che favoriscono l’utilizzo del problem solving, applicando le conoscenze relative all’apprendimento motorio.

Utilizza consapevolmente strategie di feedback educativo, tecnico, didattico, applicando le conoscenze relative alle abilità docenti.

Applica le conoscenze relative alla metodologia della ricerca, utilizzando consapevolmente attività di verifica e di valutazione, sia con strumenti di indagine quantitativa che qualitativa.

Il raggiungimento delle capacità sopraelencate avviene tramite lo svolgimento di attività laboratoriali, di attività collaborative, di progettazione e redazione di un approfondimento relativo ad una proposta di interazione didattica, di preparazione della prova finale.

Autonomia di giudizio (making judgements)

Lo studente sviluppa comportamenti orientati a

L’autonomia di giudizio viene sviluppata in particolare tramite esercitazioni, brain storming e focus group, la preparazione di elaborati di approfondimento.

Abilità comunicative (communication skills)

Lo studente si rivela in grado di

L’acquisizione delle abilità comunicative sopraelencate avviene in forma diversa all’interno delle attività (in presenza e a distanza) e viene verificata negli elaborati scritti o multimediali, nelle esposizioni orali, nelle attività di coordinamento o partecipazione nei gruppi di lavoro, negli interventi seminariali e nella verifica della comprensione di testi.

Capacità di apprendimento (learning skills)

Lo studente si rivela in grado di:

Modalità di accertamento dei risultati di apprendimento acquisiti dallo studente:

Le conoscenze e capacità di comprensione sopraelencate sono conseguite tramite la partecipazione alle lezioni in modalità e learning, alle esercitazioni di Laboratorio (lezioni in presenza), ad attività collaborative e lo studio indipendente/individuale.

Il docente verifica quindi la partecipazione alle attività didattiche proposte all’interno della piattaforma didattica di Ateneo (Log), alle attività laboratoriali; verifica inoltre la realizzazione delle attività interattive di approfondimento (scelta di un tema e consegna dell’elaborato).

Promuove l’utilizzo delle prove di Autoverifica; monitora ed implementa i thread all’interno del FORUM dell’Insegnamento. Informa tempestivamente riguardo l’aggiornamento e le scadenze delle attività.

Favorisce attività di orientamento e di mentoring durante il periodo di attività dello studente al fine di sostenerne l’esperienza formativa.

Come si svolge l’esame

Le modalità d’esame possono essere rappresentate da tre attività.

Nel periodo precedente la sessione di esame viene richiesto agli studenti interessati di realizzare una attività di scelta di un tema di approfondimento e la successiva realizzazione di un report di approfondimento sulle esigenze della didattica e dell’apprendimento per le attività motorie, che deve essere consegnato alle scadenze suggerite dal docente.

In sede di esame vengono proposte due prove.

La valutazione in sede di esame esprime l’esito delle attività condotte a distanza ed in presenza, in termini di partecipazione, approfondimento, capacità di collegamento fra gli argomenti trattati.

Essa quindi riconosce un valore in termini di voto in trentesimi, all’esito di una serie di attività di:

Il voto finale rappresenta quindi la valorizzazione della prova di realizzazione di una relazione di approfondimento, della prova scritta di accertamento delle conoscenze, della prova di colloquio orale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.