Obiettivi Formativi:

Il corso intende fornire gli strumenti teorici e metodologici necessari per riconoscere le linee della Storia del Design dalla fine del XIX secolo al design della seconda metà del Novecento.Particolare attenzione è data all’evoluzione del concetto di arte applicata sino alla nascita del concetto di industrial design cogliendone gli aspetti specifici relativi alle tecniche, alla iconografia, allo stile e alle tipologie.Il corso si articola attraverso l’evoluzione storica delle arti applicate sino all’odierno concetto di industrial design attraversando in particolare il design italiano.Illustra le coordinate storico-culturali entro le quali si forma e si esprime l’opera.

Programma:

Presentazione del corso

Dalla stampa all’Esposizione universale 1851

La rivoluzione industriale

La sedia Thonet

Wiener werkstatte

L’età vittoriana

L’industria americana e Ford

La Germania e il Werkbund

Il caso AEG. Il progetto, la produzione, la vendita, il consumo

Bauhaus

La scuola di Ulm

Art Decò

Le Corbusier. Il Padiglione Esprit Nouveau

Il caso scandinavo.

Il caso scandinavo. Alvar Aalto

Il design italiano

Testi consigliati:

Gallico Dalia, 99 ICONE – Da segno a Sogno. . BERGAMO:Lubrina Editore, ISBN: 978-88-7766-370-2 – 2008

Gabriella D’Amato, Storia del Design, Mondadori, Milano, 2005

 Andrea Branzi, Capire il design, Giunti Editore, Firenze 2007

Gillo Dorfles, Introduzione al Disegno industriale, Einaudi, Torino, 1972

Vittorio Gregotti, Il disegno del prodotto industriale italiano, Electa, Milano,1982

Vanni Pasca e Francesco Trabucco (a cura di), Design: Storia e Storiografia, Progetto Leonardo, Bologna, 1995

Renato De Fusco, Parodie del Design. Scritti e polemici, Allemandi Editore, 2008

Risultati di apprendimento attesi

Conoscenza e capacità di comprensione (knowledge and understanding)

Lo studente articola e sviluppa conoscenze riguardo

–          definizione del contesto storico e materiale in rapporto al patrimonio storico-artistico

–          applicazione delle metodologie di studio analitico, interpretativo e comparativo dei relativi contesti e manufatti. 

Le conoscenze e capacità di comprensione sopraelencate sono conseguite tramite la partecipazione alle lezioni in modalità e learning, alle esercitazioni, e lo studio, progetto indipendente/individuale.

Capacità di applicare conoscenza e comprensione (applying knowledge and understanding)

Lo studente

–          Saprà analizzare e ricostruire in modo approfondito le dinamiche storico-culturali in relazione alla produzione  

–          utilizzare dati bibliografici per interpretare le diverse fasi che contribuiscono alla definizione del prodotto design nel suo complesso

–          classificare i manufatti dal punto di vista tecnico-formale, cronologico e stilistico

Il raggiungimento delle capacità sopraelencate avviene tramite la progettazione e redazione di un approfondimento relativo ad una proposta progettuale, di preparazione della tesina finale.


Autonomia di giudizio (making judgements)

Lo studente è consapevole delle peculiarità, caratteristiche del valore della evoluzione della cultur del progetto. E’ in grado di integrare le conoscenze e di formulare giudizi, anche sulla base di informazioni limitate, e di giungere ad una riflessione sulle responsabilità sociali ed etiche collegate all’applicazione dei giudizi e delle conoscenze acquisite.

L’autonomia di giudizio viene sviluppata in particolare tramite studio, esercitazioni  e la preparazione di una tesi progettuale.

Abilità comunicative (communication skills)

Lo studente è in grado di comunicare in modo chiaro a livello divulgativo  (ad esempio in occasione di dibattiti e convegni scientifici) in relazione alle tematiche e problematiche della storia del design.

L’acquisizione delle abilità comunicative sopraelencate avviene in forma diversa all’interno delle attività formative e viene verificata negli elaborati scritti o multimediali, nelle esposizioni orali, nella verifica della comprensione di testi.

Capacità di apprendimento (learning skills)

Lo studente si rivela in grado di 

–          Applicare i metodi e gli strumenti di apprendimento sviluppati per approfondire i contenuti studiati, da utilizzare sia in contesti professionali che per intraprendere studi successivi.

–          Aggiornare e ampliare autonomamente le proprie conoscenze, in funzione dello specifico impiego e del progresso della cultura del progetto.

–          Acquisire ed utilizzare le informazioni scientifiche necessarie per valutare la validità delle proprie attività professionali, in accordo ai principi delle buone pratiche basate sulle evidenze scientifiche.

 Le capacità di apprendimento sono conseguite attraverso il percorso di studio nel suo complesso.

Modalità di accertamento dei risultati di apprendimento acquisiti dallo studente

Conoscenza e capacità di comprensione (knowledge and understanding)

La verifica del raggiungimento dei risultati di apprendimento avviene attraverso la somministrazione di prova di accertamento delle conoscenze in forma orale e scritta, presentazione di elaborati di approfondimento, test/questionari a risposta multipla e/o aperta breve.

Capacità di applicare conoscenza e comprensione (applying knowledge and understanding)


Le verifiche (esami scritti, orali, relazioni, ecc.) prevedono lo svolgimento di specifici elaborati di approfondimento in cui lo studente dimostra la padronanza di strumenti, metodologie e autonomia critica.

Autonomia di giudizio (making judgements)


La verifica dell’acquisizione dell’autonomia di giudizio avviene tramite la verifica del grado di autonomia e capacità di lavorare.

Abilità comunicative (communication skills)


L’acquisizione delle abilità comunicative sopraelencate avviene in forma diversa all’interno delle attività formative e viene verificata negli elaborati scritti o multimediali, nelle esposizioni orali, nella verifica della comprensione tramite tesina di progetto.

Capacità di apprendimento (learning skills)


La capacità di apprendimento è verificata:

–          in maniera continua durante le attività formative;

–          attraverso la valutazione della capacità di auto-apprendimento maturata durante la progettazione ed elaborazione di una tesina.

Come si svolge l’esame

Modalita’

Le modalità di accertamento finale prevedono l’esecuzione di una prova scritta e/o orale da svolgere in presenza. Verrà inoltre richiesto agli studenti di preparare un elaborato, da svolgere in autonomia,  su uno degli argomenti affrontati nel corso. Verranno così valutate le capacità acquisite nel governare le nozioni apprese e nel creare delle connessioni con tutti gli altri insegnamenti del corso di studi sia relativamente agli aspetti progettuali sia in relazione ai corsi del settore.

E’ indispensabile la attenta revisione della tesina di progetto in progress, con continuità e anticipo rispetto alla data di Esame.

Parametri di valutazione esame

– Valutazione  tesina criticae dell’apprendimento delle lezioni e bibliografia.

– Coerenza degli elaborati con i temi proposti durante il corso

– Valutazione assimilazione del materiale didattico

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.