Obiettivi formativi

Il corso prevede l’acquisizione da parte dello studente degli strumenti utili a saper sviluppare proposte di comunicazione controllando con proprietà linguaggi, strumenti e tecnologie necessarie e possibili.

Risultati di apprendimento attesi

Conoscenza e capacità di comprensione:

aver acquisito le conoscenze storico-metodologiche necessarie alla comprensione della comunicazione come fenomeno culturale e sociale; conoscere le origini e gli sviluppi della comunicazione sia nella dimensione storica che in quella teorica; conoscere i più attuali strumenti di comunicazione.

Dal confronto tra i vari strumenti lo studente accresce il proprio grado di consapevolezza delle finalità d’uso di ciascun mezzo

Competenze richieste al fine di applicare conoscenza e comprensione:

saper usare gli strumenti comunicativi di base; saper orientarsi nell’interazione dei vari strumenti di comunicazione; essere in grado di veicolare le proprie conoscenze di base.

Capacità richieste al fine di raccogliere e interpretare i dati ritenuti utili a determinare giudizi autonomi:

dimostrare di essere in possesso di una autonomia di giudizio che si caratterizza per una capacità di scelta differenziale degli strumenti della comunicazione nonché per la capacità di interpretare i risultati.

Capacità richieste per comunicare informazioni, idee, problemi e soluzioni:

utilizzare efficacemente, sia in forma scritta che orale, la lingua italiana sia nell’ambito specifico di competenza sia per informazioni di carattere generale;

comunicare in modo chiaro e semplice ai propri interlocutori, anche non specialisti, i metodi, le scelte e le conclusioni derivanti dall’applicazione delle conoscenze conseguite.

Capacità di apprendimento richieste per intraprendere studi successivi con un alto grado di autonomia:

essere in grado di continuare ad aggiornare e sviluppare autonomamente le proprie competenze e la propria professionalità tenendosi aggiornato sugli avanzamenti teorici e pratici di settore.

Obiettivi formativi nel contesto dei risultati di apprendimento previsti dal CdS

Attraverso il corso lo studente acquisisce conoscenze specifiche relative ai principali processi di comunicazione e le interazioni tra processo produttivo e comunicativo; conoscenze di strumenti per la comunicazione e la gestione dell’informazione; è in grado di: usare gli strumenti comunicativi di base, orientandosi nell’interazione dei vari mezzi di comunicazione, e sa veicolare le proprie conoscenze.

PROGRAMMA DEL CORSO

Il corso esaminerà le principali scuole di pensiero che hanno indagato la comunicazione e le sue peculiarità dal 1800 ad oggi.  Attraverso l’analisi dell’apparato sociologico, si traccerà il contesto culturale, geografico, sociale, tecnico, e tematico delle strategie atte a tessere una rete attorno ai soggetti verso le quali sono indirizzate. Verranno affrontati temi come: la comunicazione delle masse, la strategia politica, la società postmoderna.

Testi consigliati

Mauro Wolf, Teorie delle comunicazioni di massa, Bompiani

Lev Manovich, Il linguaggio dei nuovi media, Edizioni Olivares

Fabio Ciotti, Gino Roncaglia, Il mondo digitale. Introduzione ai nuovi media, Laterza

Andrea Semprini, Analizzare la comunicazione. Come analizzare la pubblicità, le immagini, i media, Franco Angeli

Marcello Morelli, L’ immagine dell’impresa. Le leve strategiche della comunicazione nell’epoca del cambiamento, Franco Angeli

Gianluca Buganè, Ufficio marketing & comunicazione. Soluzioni degli esercizi, Hoepli

Fausto Crepaldi, Cinzia Ligas, Fashion semiology. Il linguaggio della moda e del lusso tra stile, comunicazione e marketing, Il Sole 24 Ore.

MODALITÀ DI ESAME, PREREQUISITI, ESAMI PROPEDEUTICI

Obiettivi della prova e modalità di accertamento dei risultati di apprendimento acquisiti dallo studente

Le verifiche vengono svolte attraverso prove teoriche e pratiche (test di conoscenza e comprensione, elaborati), valutazione di discussioni, partecipazione a forum e prova finale.

L’esame potrà essere sia in forma orale che in forma scritta. In quest’ultimo caso consisterà in un compito scritto a domande aperte. Il contenuto delle domande si riferirà a quanto esposto durante il corso.

Propedeuticità

Non sono previste propedeuticità.

Prerequisiti

Non sono previsti prerequisiti dello studio di altre materie

ORGANIZZAZIONE DIDATTICA

Attività didattiche previste

Le attività di didattica, suddivise tra didattica erogativa (DE) e didattica interattiva (DI) coprono un minimo di 6 ore per CFU ripartite tra DE e DI. In particolare per ogni CFU saranno offerte almeno 5 ore di DE e 1 ora di DI.

Attività didattica erogativa (40 ore):

40 lezioni frontali videoregistrate e sempre disponibili in piattaforma

Attività didattica interattiva (8 ore)

Ricevimento studenti

Il docente è sempre reperibile via mail o tramite il forum “Comunica col docente” presente in piattaforma didattica. Nella pagina dell’insegnamento sono disponibili orari di ricevimento e contatto per comunicazioni in videoconferenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.