Insegnamento: Statistica: scouting, match analysis ed elaborazione dati

Docenti: Paolo Piani

Anno di corso: I

Settore Scientifico Disciplinare: SECS-S/01

Numero crediti formativi (CFU) Totali: 8

INFORMAZIONI GENERALI

Obiettivi dell’Insegnamento: Il corso prevede l’acquisizione delle conoscenze base di statistica finalizzate ad avere le conoscenze “numeriche” indispensabili per chi voglia operare nel mondo del calcio. Le conoscenze acquisite serviranno anche come base per l’elaborazione di dati e l’utilizzo di strumenti tecnologici trasversali a tutte le figure calcistiche. Obiettivo del corso è anche spiegare le due figure dello scout e del match analyst e dare gi strumenti minimi per poter un giorno svolgere tali ruoli all’interno del calcio.

Programma:

A cosa servono i numeri e che cos’è la statistica

Classificazioni e distribuzioni statistiche

Introduzione a Excel

Le medie

Variabilità ed eterogeneità

La concentrazione

Indice di correlazione

Rapporti statistici

La probabilità e le rappresentazioni grafiche

La figura dell’osservatore

Il ruolo del calciatore: la posizione sul campo tattico

L’attitudine del calciatore: i movimenti sul campo tattico

L’analisi qualitativa del calciatore obiettivo

I parametri coordinativi, atletici, fisici, tecnici, tattici

I ruoli

La figura del match analyst

Il mondo dei Big Data

Elaborazioni statiche sul calcio

Le competenze del buon analista/osservatore

Testi consigliati:

Risultati di apprendimento attesi:

-aver acquisito la conoscenza di base della statistica

-aver approfondito le tematiche legate all’utilizzo dei numeri nel mondo del calcio

-aver acquisito le conoscenze base necessarie a svolgere il mestiere di analista/osservatore

-aver acquisito la capacità di sintesi e correlazione tra i vari argomenti

-aver acquisito la capacità di interpretazione dei meccanismi che legano l’elaborazione dei dati nel mondo calcistico

MODALITA’ DI ESAME, PREREQUISITI, ESAMI PROPEDEUTICI

Modalità di accertamento dei risultati di apprendimento acquisiti dallo studente:

Tutti i contenuti trattati nell’ambito delle singole attività didattiche dell’insegnamento costituiranno oggetto di valutazione che prevede l’identificazione del raggiungimento degli obiettivi previsti ed in particolare per ogni modulo saranno valutati:

-il grado di acquisizione della conoscenza degli argomenti trattati (50% del punteggio)

-la capacità di sintesi e correlazione tra i vari argomenti (25% del punteggio)

-la comprensione e la capacità di interpretazione dei meccanismi e fenomeni fisiologici (25% del punteggio).

Come si svolge l’esame

La valutazione finale avverrà nelle date d’appello previste dall’Ateneo e pubblicate in piattaforma in modalità scritta e/o orale. Verrà chiesto a ogni studente di portare comunque una relazione sul video della partita oggetto di lezione didattica. La loro relazione sarà valutata

Prova scritta strutturata

– 10 domande (risposta multipla)

-ad ogni domanda viene assegnato un punteggio massimo di 1

-ad ogni risposta non data o errata viene assegnato ad un valore di 0

Prova scritta non strutturata

Prova scritta strutturata

Un paio di esercizi di statistica con svolgimento e valutazione del metodo utilizzato e del risultato numerico finale ottenuto (massima valutazione 10/10)

Valutazione sulla base di 10/10 della relazione sulla partita oggetto di lezione didattica

Alla prova scritta potrà seguire un colloquio orale se lo studente lo richiede

La prova orale consiste in un colloquio di una durata massima di 20 minuti per studente.

ORGANIZZAZIONE DIDATTICA

Attività didattiche previste

Le attività di didattica, suddivise tra didattica erogativa (DE) e didattica interattiva (DI), saranno costituite da 8 CFU e ripartite secondo una struttura di almeno 2,5 ore di DE (tenuta in considerazione la necessità di riascolto) e di 1 ora di DI per ciascun CFU.

Attività didattica erogativa (20 ore):

Attività didattica interattiva (8 ore):

L’articolazione tra DE e DI, per ciascuna unità didattica, sarà organizzata coerentemente con gli obiettivi formativi specifici di ciascun modulo. Ad ogni modo, in tutte le unità didattiche saranno garantite almeno un’ora di DE e un’ora di DI.

Attività di autoapprendimento:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.