Scheda di progettazione insegnamento

Corso di laurea:      Scienze dell’Amministrazione e dell’organizzazione

Percorso: 

Classe _L-16________

Codice insegnamentoSPS/04
Denominazione insegnamentoSCIENZE POLITICHE – STORIA DELLE ISTITUZIONI
Sede 
DocenteGiampiero Brunelli
Indicazione dei requisiti specifici del docente rispetto all’insegnamento PROFESSORE ASSOCIATO (abilitato) SSD DI AFFERENZA: SPS/03
Anno di corso SECONDO ANNO
Tipologia di attività formativaAVANZATA 
Area di apprendimentoArea Storico-Politico-Istituzionale
N. Crediti5
SSDSPS/03
Anno Accademico2018/2019
Periodo didatticoSECONDO SEMESTRE
Metodologia di insegnamentoON-LINE
Modalità di verifiche di profitto in itinereTest di autovalutazione
Modalità di valutazione*; Obiettivi della ProvaColloquio orale o compito scritto (domande con risposta aperta)  Verificare la conoscenza degli assetti politico-istituzionali nella storia, seguendo le traiettorie delle loro matrici fondamentali (pólis-Impero-Stato) e puntando l’attenzione ai momenti di eclissi della libera partecipazione politica
Eventuali criticità riscontrate (da compilare solo al secondo anno di insegnamento)Gli studenti non sembrano aver compreso le potenzialità delle video-lezioni accessibili dalla piattaforma. Si avvicinano ai temi non di rado direttamente tramite i libri di testo. Sono stati richiamati a seguire costantemente le video-lezioni
Numero totale  e descrizione delle unità didattiche ** Nr. Totale: 25Descrizione: vedi allegato in coda al documento
Organizzazione della didattica (lezioni, laboratorio etc)DIDATTICA EROGATIVAN. 25 VIDEOLEZIONI DIDATTICA INTERATTIVA5 FORUM5 CHAT// WEB CONFERENCE// PROGETTI// REPOSITORYN. 5 TEST DI AUTOVALUTAZIONE CON 10 DOMANDE
Giorni e orario di ricevimento settimanale 
Numero totale  e descrizione degli incontri in streaming  *** 
Conoscenze e capacità di comprensione richieste (descrittore di Dublino n. 1)Nella fenomenologia storica delle forme politico-istituzionali, conoscenza delle tappe principali e delle cesure periodizzanti, dimostrando padronanza della sua riducibilità all’azione di tre matrici fondamentali (pólis-Impero-Stato).  
Competenze richieste al fine di applicare conoscenza e comprensione (descrittore di Dublino n. 2)Capacità di situare gli avvenimenti storici politico-istituzionali come risultato della confluenza di traiettorie di durata lunga e media, attitudine ad integrare le sue conoscenze politologiche con exempla storici.
Capacità richieste al fine di raccogliere e interpretare i dati ritenuti utili a determinare giudizi autonomi (descrittore di Dublino n. 3)Predisposizione alla comparazione diacronica fra le diverse esperienze di regolazione della vita collettiva nelle comunità umane; attitudine a rilevare sempre gli scostamenti creativi tra le previsioni normative degli ordinamenti e le prassi concretamente sperimentate nei diversi contesti storici politico-istituzionali. 
Capacità richieste per comunicare informazioni, idee, problemi e soluzioni (descrittore di Dublino n. 4)Lo studente deve essere in grado di ricostruire, sia oralmente che per iscritto, la storia delle istituzioni politiche, nelle sue tappe fondamentali; deve essere in grado di proporre casi esemplari a sostegno di analisi politologiche; deve richiamarsi a comparazioni diacroniche 
Risultati di apprendimento previsti ****Comprensione della specificità della storia delle istituzioni politiche; memorizzazione delle tappe fondamentali del suo svolgimento; riconoscimento dell’alternanza delle tre matrici fondamentali pólis-Impero-Stato; consapevolezza delle vicissitudini incontrate dalla libertà politica nella storia.
Obiettivi formativi per il raggiungimento dei risultati di apprendimenti previsti nella scheda SUAIl corso fornisce agli studenti una galleria dell’evoluzione storico-politico-istituzionale. La ricomparsa a distanza di decenni  (o secoli) di tratti comuni viene costantemente messa in rilievo. Ci si basa sui testi di esame, richiamando però anche i contributi di altri autori 
Eventuali propedeuticitàCome da regolamento del corso di studi.
Programma del corsoLe istituzioni politiche europee (e nordamericane), dall’antica Grecia a oggi, con particolare attenzione alle sperimentate battute di arresto della libertà politica
BibliografiaGiampiero Brunelli, Storia delle Istituzioni Politiche, Roma: Aracne 2012; Giampiero Brunelli, Perdere la libertà. Patologia delle istituzioni politiche dai tiranni di Atene al Novecento, Genova: Marietti, 2017
Modalità di raccordo con gli altri insegnamenti (indicare le modalità e gli insegnamenti con i quali sarà necessario raccordarsi)Il corso è parte del corso di Scienze Politiche. Si raccomanda il raccordo costante agli insegnamenti delle lezioni del prof. Giovanni Cogliandro

(*) Si deve indicare in modo chiaro non solo se è prova scritta, prova orale ecc… ma anche cosa vado a testare nella prova (definisco modalità di valutazione dell’apprendimento degli studenti, che valutano in modo credibile il grado di raggiungimento dei risultati attesi degli studenti)

(**) Si deve indicare il numero complessivo di ore di videolezioni on-line e il dettaglio che viene indicato nel format di seguito riportato come Allegato A – Format di progettazione delle videolezioni.

(***)Si deve indicare il numero complessivo di ore di incontri in streaming e il dettaglio che viene indicato nel format di seguito riportato come Allegato B – Format di progettazione degli incontri in streaming.

Giorni e orari delle lezioni in streaming (n. 3 lezioni in streaming per ogni cfu) devono essere concordati con la segreteria studenti per verifica della disponibilità’ delle aule

(****) Si deve indicare quali conoscenze teoriche acquisisce lo studente e/o cosa sa  mettere in pratica.

La scheda consente al docente di evidenziare gli elementi caratterizzanti l’insegnamento e di attivare, attraverso alcuni campi della schede un processo ricorsivo di progettazione valutazione – rivalutazione del percorso didattico e di omogeneizzazione e raccordo tra i vari insegnamenti del Corso di laurea.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.