Obiettivi Formativi:

Il corso prevede l’acquisizione da parte dello studente di alcuni cenni basilari di storia della fotografia, dalla nascita ai giorni nostri, prendendo in considerazione sia il lato tecnico sia quello artistico. Esso si propone soprattutto di fornire gli strumenti necessari per l’analisi critico-formale delle opere fotografiche, per la contestualizzazione di quest’ultime nella storia dell’immagine ed infine per rintracciare i collegamenti e le influenze tra la fotografia e le altre arti figurative (in particolare pittura e cinema). Inoltre, attraverso lo studio e l’analisi dei diversi generi fotografici, in particolare della fotografia di moda, il corso si pone l’obiettivo di rendere lo studente in grado di comprendere le modalità di utilizzo dell’arte fotografica in applicazione agli altri settori artistici e scientifico/professionali.

Programma:

Il corso prevede inizialmente delle lezioni incentrate sulla storia della fotografia, ripercorsa attraverso lo studio dei maggiori generi fotografici. Dopo una parentesi teorica finalizzata a comprendere la natura estetica dell’arte fotografica, le lezioni si focalizzeranno sul rapporto tra la fotografia e le altri arti figurative. Ogni studente potrà scegliere, a seconda del suo indirizzo di studi o semplicemente a seconda dei suoi personali interessi, quale tra queste relazioni approfondire.

Lezioni:

1.      Brevi cenni di Storia della fotografia

2.      Generi fotografi 1

3.      Generi fotografici 2

4.      Generi fotografici 3

5.      “La camera chiara” di Roland Barthes

6.      Fotografia e pittura

7.      Fotografia e Moda – Prima parte

8.      Fotografia e Moda – Seconda parte

9.      Fotografia e Cinema – Prima parte

10.  Fotografia e Cinema – Seconda parte

Testi consigliati:

Lo studente deve scegliere un testo trai seguenti:

1) Rosalind Krauss e E. Grazioli, Teoria e storia della fotografia, Bruno Mondadori, 1996

2) E. Menduni, La fotografia, Bologna, Il Mulino, 2008

E scegliere un testo dalla seguente lista:

Giovanni Fanelli, Storia della fotografia di architettura, Laterza, 2009

Laszlo Moholy-Nagy e A. Somaini, Pittura, fotografia, film, Einaudi 2010

Claudio Marra,  Fotografia e pittura nel Novecento (e oltre), Bruno Mondadori, 1999

Federica Muzzarelli, L’immagine del desiderio. Fotografia di moda tra arte e comunicazione, Bruno Mondadori, 2009

Per un approfondimento si consiglia:

Claudio Marra, L’immagine infedele. La falsa rivoluzione della fotografia digitale, Bruno Mondadori, 2006

Roland Barthes, La camera chiara. Nota sulla fotografia, Piccola Biblioteca Einaudi

Risultati di apprendimento attesi:

Conoscenza e comprensione: Conoscenza della storia della fotografia, della sua evoluzione tecnica e del suo sfruttamento artistico.

Capacità di applicare conoscenza e comprensione: Capacità di analizzare una fotografia e di comprendere la sua finalità. Capacità di sfruttare il mezzo fotografico a fini comunicativi.

Abilità di giudizio: Abilità di giudicare la qualità di un’opera fotografica e nonché l’effettiva funzionalità in base alla sua applicazione.

Abilità comunicative: Capacità di organizzare un discorso espositivo sulle conoscenze acquisite.

Capacità di apprendimento: Capacità di analizzare e comprendere la costante e frenetica evoluzione dello strumento fotografico, individuando nuove tendenze e nuovi percorsi artistici.

Modalità di accertamento dei risultati di apprendimento acquisiti dallo studente:

Tutti i contenuti trattati nell’ambito delle singole attività didattiche dell’insegnamento costituiscono oggetto di valutazione. La modalità di accertamento verificheranno l’esito delle attività condotte in termini di partecipazione, approfondimento, capacità di collegamento fra gli argomenti trattati.

Come si svolge l’esame

La verifica del raggiungimento degli obiettivi prevede una prova scritta con questionario a risposta aperta e/o una prova orale nelle date d’appello previste dall’Ateneo e pubblicate in piattaforma.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.