Obiettivi Formativi

Il termine “Nutraceutica”, coniato nel 1989 dal Professor Sephen De Felice, Presidente della Foundation for Innovation in Medicine (Cranford, NJ, USA), definisce:

Nutraceutical can be defined as a  food (or  part of a food) that provides medical or health benefits, including  the  prevention  and/or  treatment  of  a  disease.”

Oggi la definizione di “Nutraceutica” è stata ridefinita e mirata a tutti quegli alimenti in grado di esercitare un effetto protettivo e/o preventivo nei confronti di molte malattie cronico-degenerative ed in generale per il benessere dell’organismo. Questa nuova definizione distingue gli elementi nutraceutici dei cibi funzionali (contenenti sali minerali, vitamine, carboidrati etc necessari per la salute dell’organismo) e dagli integratori alimentari (destinati ad integrare la comune dieta e che costituiscono una fonte concentrata di sostanze nutritive, quali le vitamine e i minerali).

Gli effetti preventivi e terapeutici di un’alimentazione attenta, unanimamente riconosciuti, sono stati ampiamente dimostrati nell’ambito delle malattie dismetaboliche e neurodegenerative.

Scopo del corso è di illustrare le basi biologiche e fisiologiche in ambito nutraceutico con particolare attenzione ai componenti dell’alimentazione

RISULTATI DI APPRENDIMENTO ATTESI

Conoscenza e comprensione di:

Nel suo percorso formativo, lo studente deve avere già acquisito competenze di Biochimica di base e Biochimica della Nutrizione.

In questo corso, lo studente apprende le nozioni di base della fisiologia dell’organismo umano con particolare attenzione all’apparato gastrointestinale, l’omeostasi, il legame tra apparato gastrointestinale-cervello, all’apparato circolatorio e neuronale. Inoltre lo studente acquisirà nozioni sui nuovi approcci nutraceutici applicati alla fisiologia umana.

Lo scopo è dare gli strumenti necessari per l’apprendimento della fisiologia dell’omeostasi, l’assorbimento dei nutrienti, l’azione protettiva dei nutraceutici sugli apparati circolatorio e nervoso, la nutraceutica dello sport e dell’invecchiamento. Inoltre, lo studente apprenderà i concetti base e approfondirà i concetti relativi all’organizzazione delle cellule eucariotiche, delle membrane e dei tessuti sedi dell’azione dei componenti nutraceutici degli alimenti funzionali.

Abilità di comunicare:

Capacità di apprendimento trasversale:

ORGANIZZAZIONE DIDATTICA

________________________________________________________________________________

Attività didattiche previste.

Le attività di didattica, suddivise tra didattica erogativa (DE) e didattica interattiva (DI) coprono un minimo di 6 ore per CFU ripartite in ugual misura tra DE (3 ore) e DI (3 ore).

Attività didattica erogativa (30 ore):numero totale delle lezioni

Attività didattica interattiva (30 ore):

 (da programmare)

ELABORATO DI APPROFONDIMENTO

Il tema dell’elaborato viene scelto dal candidato e deve essere un approfondimento di un argomento trattato nel corso o un argomento attinente alla materia.

ELABORATO FACOLTATIVO: lo studente può preparare una presentazione in power point (o programmi simili) di 4/5 slides di un articolo riguardante uno degli argomenti del corso. Tale articolo dovrà essere scelto dallo studente mediante una ricerca in PubMed o scelto tra gli articoli suggeriti dal docente. La consegna (“Consegna articolo e presentazione” presente nella bacheca) di articolo e presentazione (entrambi in formato pdf) dovrà avvenire entro la scadenza che verrà comunicata dalle docenti per ogni singolo appello.

La struttura dell’elaborato è libera, ma devono essere indicate le fonti bibliografiche utilizzate per la stesura del testo.

La consegna dell’elaborato è facoltativa, tuttavia sarà oggetto di valutazione da parte delle docenti con un punteggio massimo di 2 punti, che andrà a sommarsi alla valutazione della prova d’esame.

Affinchè l’elaborato possa essere valutato, dovrà essere consegnato entro la data vedi termine consegna e non oltre.

MODALITÀ DI ACCERTAMENTO DEI RISULTATI DI APPRENDIMENTO ACQUISITI DALLO STUDENTE:

Le conoscenze acquisite verranno verificate attraverso un esame scritto con domande aperte (due domande per ciascun modulo). Sono previsti anche test di autovalutazione.

Come si svolgerà l’esame? Lo studente dopo aver seguito interamente il corso (audio, videolezioni e articoli scientifici) potrà sostenere l’esame in forma scritta con  domande aperte (2 per ogni argomento) relative a ciascun docente.

test di autovalutazione sono strumenti utili alla “autovalutazione” da parte degli studenti. Devono essere svolti in autonomia e non vanno consegnati al docente.

Modalità di erogazione del corso: Il corso è organizzato in moduli suddivisi per i principali argomenti.

La preparazione dell’esame prevede che le lezioni siano seguite in modo sequenziale all’interno dei moduli stessi. I testi consigliati e il materiale di approfondimento è utile ai fini della preparazione dell’esame di profitto e dell’eventuale tesina facoltativa. La tesina facoltativa sarà oggetto di valutazione da parte delle docenti con un punteggio massimo di 2 punti, che andrà a sommarsi alla valutazione della prova d’esame.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.