Obiettivi Formativi

Modulo IUS/04:

Il corso si propone di introdurre lo studente alle categorie concettuali e metodologiche del diritto commerciale, introducendo i principali istituti giuridici di riferimento, con specifico riguardo al diritto dell’impresa e delle società, in un approccio critico-ricostruttivo attento alle ricadute pratiche delle regole giuridiche, secondo le linee guida tracciate dalla Costituzione, dalla normativa interna, da quella comunitaria e dalle leggi speciali.

Modulo IUS/05:

Il corso prevede di avviare lo studente ai principi basilari del diritto della crisi d’impresa, alla luce del nuovo Codice della Crisi d’Impresa, con l’indicazione delle norme più rilevanti, le novità introdotte dal Legislatore nonché di fornire allo studente le nozioni economico-aziendali riguardanti la nozione di crisi di impresa e insolvenza, analizzando i principali strumenti di salvaguardia dell’azienda (OCRI, piani attestati, accordi di ristrutturazione dei debiti, concordato preventivo).

Risultati di apprendimento previsti

Modulo IUS/04:

I risultati di apprendimento previsti consistono innanzitutto nella conoscenza e capacità di comprensione dei temi trattati. Lo studente dovrà dimostrare di aver raggiunto una significativa comprensione degli argomenti oggetti del corso, sotto il profilo della capacità di valutazione sia della normativa vista sul piano sistematico, sia dei principi guida della disciplina. Inoltre, è richiesta una significativa attitudine alla corretta e lineare esposizione degli argomenti oggetti del corso, sia sotto il profilo della padronanza della terminologia tecnico-giuridica, sia sotto il profilo della chiarezza e completezza del concetto esposto.

Modulo IUS/05

Si richiede allo studente di acquisire le principali conoscenze giuridiche in tema di strumenti di prevenzione e di soluzione della crisi, nonché di analizzare gli aspetti anche da un punto di vista economico – aziendale.

Obiettivi formativi nel contesto dei risultati di apprendimento previsti dal CdS

Modulo IUS/04

Obiettivi formativi del corso sono la conoscenza e capacità di comprensione applicate, per cui lo studente dovrà raggiungere una significativa attitudine all’applicazione degli argomenti appresi sul piano teorico alle problematiche operative, sotto il profilo della capacità di piena padronanza della normativa e dei principi guida della disciplina. Inoltre, sono obiettivi formativi del corso una buona capacità di comprensione critica della normativa e la autonomia di valutazione della disciplina e dei principi guida, sotto il profilo della capacità di riflessione sulla normativa valutata sul piano sistematico, sia sul piano dell’apprendimento dei principi guida della disciplina.

Modulo IUS/05

Si richiede allo studente di acquisire le principali conoscenze giuridiche in tema di strumenti di prevenzione e di soluzione della crisi, nonché di analizzare gli aspetti anche da un punto di vista economico – aziendale, con particolare riferimento agli strumenti negoziali.

PROGRAMMA DEL CORSO

A seguito della definizione da parte del docente che sarà incaricato dell’insegnamento e nel rispetto della sua autonomia didattica, saranno argomento oggetto di trattazione nel corso i seguenti argomenti di massima:

Modulo IUS/04:

L’imprenditore – Categorie di imprenditori – Statuto dell’imprenditore commerciale – Registro delle imprese – Scritture contabili – Rappresentanza commerciale – Statuto generale dell’imprenditore – L’azienda – I segni distintivi – La disciplina della concorrenza – Nozione di società – Tipi di società – Le società di persone – Le società di capitali

Modulo IUS/05

Dalla legge fallimentare al codice della Crisi – Il concetto di crisi e l’insolvenza – Gli attori protagonisti della crisi – Le procedure di allerta – Gli strumenti alternativi alla liquidazione giudiziale – Gli accordi di ristrutturazione dei debiti – Il piano di risanamento – Il concordato preventivo – La modalità di predisposizione di un piano – L’amministrazione straordinaria delle grandi imprese.

MODALITà di esame, prerequisiti, esami propedeutici

La modalità di verifica dell’apprendimento avverrà attraverso la prova d’esame, alla luce della quale saranno valutate tanto le capacità espositive dello studente e la padronanza dei termini tecnici, quanto le conoscenze maturate a seguito dello studio e della frequenza del corso.

La prova d’esame è volta ad accertare la comprensione degli argomenti attraverso domande di tipo teorico, o applicando le nozioni studiate a situazioni pratiche, come rappresentato nelle esercitazioni che il docente proporrà agli studenti in piattaforma.

Lo studente potrà usufruire dei test di autovalutazione per valutare in modo autonomo il grado di comprensione del programma.

Il docente si renderà reperibile per il confronto e per eventuali approfondimenti con sessioni di discussione programmate in forum, chat, aula virtuale o altre forme di etivity contemplate dalla piattaforma didattica.

Modalità di esame

L’esame sarà svolto oralmente o per iscritto, a seconda della tempestiva comunicazione da parte del docente.

Nel caso di esame scritto, Il docente provvederà alla somministrazione di un compito che potrà consistere in un test con domande a risposta aperta o domande a risposta chiusa.

Le modalità di valutazione delle singole domande, nel caso di compito scritto (funzionale a verificare le conoscenze ed il grado di preparazione raggiunti dagli studenti, nonchè la capacità dell’utilizzo di una terminologia tecnica appropriata) saranno indicate dal docente per ogni singolo compito.

Eventuali propedeuticità

Non sono previste propedeuticità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.