Obiettivi formativi

Il corso nel modulo di laboratorio moda 1 prevede l’acquisizione da parte dello studente degli strumenti teorici e metodologici necessari per il corretto utilizzo del laboratorio di moda come macchine da cucire utilizzate in laboratorio. Inoltre esso si propone di fornire i mezzi e la conoscenza di base per la produzione di capi d’abbigliamento. Infine intende fornire un’introduzione ai concetti di  base dell’utilizzo di strumenti per la progettazione di collezioni di moda.

Risultati di apprendimento attesi

Al termine del corso lo studente dovrà:

Conoscenza e capacità di comprensione:

Competenze richieste al fine di applicare conoscenza e comprensione:

Capacità richieste al fine di raccogliere e interpretare i dati ritenuti utili a determinare giudizi autonomi:

Capacità richieste per comunicare informazioni, idee, problemi e soluzioni:

aver acquisito la capacità di ricerca prendendo come riferimento studi Fashion che hanno contribuito in maniera evidente allo sviluppo delle nuove tecnologie tessili e la capacità di descrivere e commentare le conoscenze acquisite, adeguando le forme comunicative agli interlocutori.

Capacità di apprendimento richieste per intraprendere studi successivi con un alto grado di autonomia:

aver acquisito le capacità di apprendimento che sono loro necessarie per intraprendere studi successivi con un alto grado di autonomia; in particolare devono aver acquisito capacità di progettare e di avvalersi di un razionale metodo di lavoro. In particolare acquisiranno la capacità di progettare collezioni di moda avvalendosi anche dei processi di studio del prodotto moda.

Obiettivi formativi nel contesto dei risultati di apprendimento previsti dal CdS

Gli studenti dovranno essere in grado di comprendere i principi della progettazione e le basi della moda e delle tendenze necessari all’utilizzo di strumenti utili per il loro lavoro.

PROGRAMMA DEL CORSO

I principali argomenti trattati consentiranno lo sviluppo dei moodboard del portfolio abbigliamento personale.

Le lezioni saranno suddivise in due macro aree suddivise a loro volta in moduli. La prima area è composta da un gruppo di lezioni dedicate a fornire una breve, ma completa introduzione ai concetti fondamentali della progettazione di prodotti moda e all’architettura dei capi base d’abbigliamento.

La seconda macro area è invece costituita da una serie di lezioni pratiche corredate da esercitazioni che hanno lo scopo di fornire allo studente la capacità di produrre differenti tipi di capi base.

Sezione 1. Il prodotto moda

Sezione 2. I materiali tessili

Sezione 3. Progettare collezioni di moda

Sezione 4.  La gonna

Propedeutica laboratoriale:

Sezione 5. La modellistica

Laboratorio tecnico pratico sul Restyling di una gonna base

Testi consigliati

Un manuale a scelta dello studente:

Luisa Ghibellini, Carmela Tomasi, Mattia Zupo (2012). Clitt editori.

Il prodotto moda. Manuale di ideazione e industrializzazione.

Enrico Redaelli Manuela Rubertelli (2011). Franco Angeli.

Design del prodotto moda. Dal tessuto alla passerella.

Manuale di modellistica a scelta dello studente:

Tatiana Aglietti. Tecnologie della modellistica e della confezione. Volume 1 e Volume 2. Hoepli editori.

Cosetta Grana, Angela Bellinello. Laboratori tecnologici ed esercitazioni. Modellistica e confezione. Volume 1 e Volume 2. San Marco editori.

MODALITÀ DI ESAME, PREREQUISITI, ESAMI PROPEDEUTICI

Obiettivi della prova e modalità di accertamento dei risultati di apprendimento acquisiti dallo studente

Prova Scritta e/o Colloquio orale e consegna di un elaborato. Laboratorio in presenza pratico.

Verificare la conoscenza delle nozioni esposte durante le lezioni.

Valutazione dell’esame, comprese la padronanza dei temi e degli argomenti teorici trattati. Qualora venga svolta o la prova scritta o orale l’unità di misura utilizzata sarà in trentesimi. La prova scritta può comprendere sia domande a risposta multipla che domande a risposta aperta e laddove necessario una rappresentazione grafica, ad esempio se si richiede una variante di una borsa o scarpa base. Il punteggio per ogni quesito sarà 0 qualora le risposte siano errate e a salire fino ad un massimo di 10 per le rispose corrette. Lo stesso per l’elaborato grafico.

Per quanto concerne la prova orale sarà valutata la conoscenza degli elementi teorici esposti durante le lezioni, la conoscenza del linguaggio tecnico nonché l’acquisizione delle abilità tecnico pratiche necessarie allo svolgimento degli elaborati grafici e le capacità espositive.

Propedeuticità

Non sono previste propedeuticità.

Prerequisiti

Non sono previsti prerequisiti dello studio di altre materie

ORGANIZZAZIONE DIDATTICA

Attività didattiche previste

Le attività di didattica, suddivise tra didattica erogativa (DE) e didattica interattiva (DI) coprono un minimo di 6 ore per CFU ripartite tra DE e DI. In particolare per ogni CFU saranno offerte almeno 5 ore di DE e 1 ora di DI.

Attività didattica erogativa (40 ore):

20 lezioni frontali videoregistrate e sempre disponibili in piattaforma

2 Laboratori in presenza (della durata di 10 ore ognuno) tecnico pratici 2 volte all’anno nei week end

Attività didattica interattiva (5 ore):

Ricevimento studenti

Il docente è sempre reperibile via mail o tramite il forum “Comunica col docente” presente in piattaforma didattica. Nella pagina dell’insegnamento sono disponibili orari di ricevimento e contatto per comunicazioni in videoconferenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.