Obiettivo del corso

Il corso di Fondamenti di Biochimica applicata al calcio si propone di introdurre lo studente ai principi della Biochimica e del metabolismo associato al gioco del calcio. L’insegnamento ha lo scopo di illustrare le principali classi di biomolecole, e la loro struttura e funzione nel contesto cellulare. L’acquisizione di queste conoscenze rappresenta la chiave d’accesso per la comprensione dei complessi fenomeni alla base della fisiologia cellulare.

Programma: Il corso di Biochimica prevede lo studio di differenti argomenti, tra i quali viene descritto il ruolo biologico degli amminoacidi e delle proteine. In particolare, viene approfondito lo studio degli enzimi e della biocatalisi. Si accenna anche alla struttura e funzione dei lipidi complessi, dei carboidrati e degli acidi nucleici e vengono introdotti i principi della bioenergetica e i meccanismi di sintesi dell’ATP. Il corso include  lo studio del metabolismo, inteso come il complesso delle trasformazioni biochimiche di sostanze organiche da parte della cellula in reazioni coordinate catalizzate da enzimi. infine, nelle ultime 10 lezioni si analizzeranno i diversi tipi di metabolismo ultizzate dagli atleti di calcio e le richieste metaboliche ed energetiche.

Testi consigliati:

Testi consigliati dal docente per consultazione, approfondimento e studio dei contenuti previsti dal programma dell’insegnamento.

–     Fondamenti di biochimica, D. Voet, J. G. Voet, C. W. Pratt. Casa editrice ambrosiana.

Risultati di apprendimento attesi:

Il laureato magistrale in Scienze Motorie curriculum calcio deve acquisire e saper utilizzare le competenze specifiche di seguito elencate e raggruppate in classi funzionali rispetto ai principali obiettivi specifici del corso aver acquisito non solo competenze e conoscenze adeguate al conseguimento dell’esame, ma soprattutto stimoli, capacità e metodi di apprendimento adeguati per l’aggiornamento e l’innalzamento continuo delle proprie competenze nell’ambito della biochimica:

Modalità di accertamento dei risultati di apprendimento acquisiti dallo studente:

La verifica del raggiungimento dei risultati di apprendimento avviene secondo una logica temporale che prevede monitoraggio e verifica degli apprendimenti dello studente in ingresso all’insegnamento, in itinere ed al termine dello svolgimento di tutte attività formative previste dall’ insegnamento. Il sistema di verifica comprende gli strumenti di controllo automatizzato dell’attività dello studente predisposti in piattaforma, le specifiche valutazioni del docente, la prova d’esame.

Gli indicatori per la verifica degli apprendimenti riguardano:

La valutazione delle singole attività (qualora il modulo ne preveda più di una) viene effettuata applicando i principi di: tempestività della consegna, pertinenza rispetto alle consegne assegnate, completezza ed esaustività, correttezza sia del contenuto sia formale, non solo per ciò che concerne i testi ma anche – ove previsti – per gli elementi multimediali ed originalità degli argomenti trattati e capacità di rielaborazione personale.

Per le attività di discussione/approfondimento collaborativo gli interventi testuali e non testuali dello studente verranno valutati i seguenti aspetti: chiarezza: l’intervento è chiaro e lascia emergere in maniera immediata ed efficace l’argomentazione principale, elementi a sostegno della propria tesi: le argomentazioni presentate sono supportate da una solida base teorica e da citazioni corrette, organizzazione: l’intervento è ben organizzato, le idee sono esposte con ordine e si susseguono in maniera intuitiva ed efficace; formattazione: i testi contengono contiene pochi/molti errori grammaticali o refusi e sono formattati; efficacia: nel complesso l’intervento è efficace e convincente e dimostra padronanza del tema trattato.

 Le prove di verifica degli apprendimenti all’interno dei singoli moduli saranno proposte in relazione agli obiettivi di apprendimento ed articolate tra le seguenti attività: testing, riflessione con elaborazione o rielaborazione di contenuti, problem solving, progettazione di attività, ricerca e da ultime riflessione sul proprio apprendimento mirati al raggiungimento della padronanza dei contenuti dell’insegnamento e di autonomia critica e di giudizio della disciplina.

Come si svolge l’esame

La valutazione finale potrà avvenire in modalità scritta e/o orale nelle date d’appello previste dall’Ateneo e pubblicate attraverso la piattaforma.

Le modalità di accertamento dei risultati attraverso le quali verranno valutate le conoscenze acquisite dagli studenti che hanno preso parte al corso di studi saranno le seguenti:

  1. stesura di una tesina riguardante un argomento a scelta tra quelli presenti nel programma di studio, debitamente organizzata con il docente; 
  2. esame scritto con domande aperte o esame orale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.