L’insegnamento propone agli studenti del terzo anno una prospettiva giuridico-manageriale nel contesto del Corso di studi della facoltà di Scienze delle attività Motorie e Sportive.

L’insegnamento si propone come il primo momento di approfondimento necessario, verso la conoscenza delle strategie di gestione, per chi intenda operare nel settore sportivo: principi di marketing, di comunicazione, di diritto, di organizzazione aziendale, tendenze e fenomeni macro-economici legati allo sport, etc.

L’insegnamento rappresenta un momento di accesso utile a chiarire i punti chiave di un sistema complesso; in tale ottica, l’insegnamento è incentrato sui temi della “cultura manageriale e gestionale applicata allo sport”.

L’insegnamento è rivolto anche allo studio del diritto dello sport e si articola nell’esame dei vari settori, sia pubblicistici che privatistici, dello stesso. Il programma contempla una breve premessa circa le nozioni fondamentali della scienza giuridica, l’analisi della normativa di riferimento e dei casi giurisprudenziali di maggiore rilevanza ed attualità che hanno lo scopo di agevolare anche un approccio più prettamente pratico alla materia.

L’insegnamento, inoltre, persegue l’intento di fornire allo studente le diverse chiavi di lettura relative ai rapporti tra ordinamento giuridico e ordinamento sportivo, fondamentali per l’esame degli istituti giuridico-sportivi di maggiore rilevanza, come quelli relativi al lavoro nello sport, alla responsabilità disciplinare, civile e penale, al doping, alla giustizia sportiva, etc.

L’insegnamento è strumento per lo sviluppo di una piena sintonia tra studente e linguaggio giuridico-economico, fattore cruciale per un proficuo approccio alla materia.

Programma:

Modulo di “Discipline economiche”: 5 CFU

1. Lo sport in Italia

– origini del sistema sportivo;

– il sistema sportivo:

– numeri di praticanti;

– modelli di pratica;

– il futuro del sistema sportivo: la “teoria dei porcospini”.

2. Principi di diritto nello sport

– rapporto tra ordinamento giuridico e ordinamento sportivo;

– i regolamenti;

– rapporto di lavoro dello sportivo: tra professionismo e dilettantismo (dalla legge n. 91 del 1981 alla sentenza Bosman)

– la riforma dello sport.

3. Il marketing sportivo: i “nuovi diritti”

– il Marketing di base;

– la nascita del marketing sportivo;

– schema di relazione: i player del sistema;

– domanda e offerta nello sport;

– i valori ed il Valore dello sport;

– sport spettacolo e sport di base;

– il ruolo della comunicazione di massa nello sport moderno;

– il problema “impianti”;

– il turismo sportivo.

4. I Diritti televisivi

– la storia del rapporto tra TV e sport;

– la nascita dei diritti televisivi;

– i diritti televisivi e lo sport moderno:

5. Organizzazione e gestione

– l’Evento/Progetto sportivo;

– aspetti tecnici e aspetti organizzativi;

– elementi di base nell’organizzazione e gestione;

– il back-office;

– la gestione del cliente ed il livello di soddisfazione;

– la concorrenza;

– l’analisi di feedback ed il monitoraggio;

– i contratti relativi all’evento.

6. La sponsorizzazione sportiva

– la sponsorizzazione (diritti di partnership e diritti d’immagine)

– storia della sponsorizzazione sportiva

– il mercato delle sponsorizzazioni

– aspetti ed attori della sponsorizzazione

– metodi di valutazione di una sponsorizzazione

– teoria delle community

7. Gli “altri sport”

– analisi del sistema sportivo nazionale

– analisi di mondi sportivi di riferimento a livello nazionale (principali aspetti):

a. ginnastica;

b. golf;

c. nuoto;

d. pallacanestro;

e. pallanuoto;

f. pallavolo;

g. rugby;

h. scherma;

i. sci.

8. Casi di studio

– la Lega Nazionale Dilettanti di Calcio;

– l’investimento per lo sport delle Pubbliche Amministrazioni italiane;

– Circolo Canottieri Aniene 1892.

Modulo di “Discipline giuridiche”: 5 CFU

9. Introduzione alla scienza giuridica

– che cos’è il diritto?;

– il diritto e gli altri sistemi normativi;

– la norma giuridica;

– le fonti del diritto;

– le fonti del diritto dello sport;

– le regole sportive.

10. Il rapporto tra ordinamento sportivo e ordinamento statale.

– la teoria monistica dell’ordinamento e quella della pluralità degli ordinamenti;

– il fenomeno sportivo nell’unitarietà e complessità dell’ordinamento giuridico;

– il principio di specificità dello sport.

11. I soggetti del mondo dello sport.

– il CIO

– le federazioni sportive internazionali;

– il CONI;

– le federazioni sportive nazionali;

– le leghe;

– le società professionistiche;

– le società e le associazioni dilettantistiche;

– gli atleti, i dirigenti, i tecnici sportivi e i direttori di gara.

12. Il contratto di lavoro sportivo.

– il c.d. vincolo spotivo;

– il contratto di lavoro dell’atleta professionista;

– il contratto sportivo dilettantistico;

– il “professionista di fatto”.

– il contratto di cessione degli atleti.

13. La responsabilità nello sport.

– la responsabilità disciplinare sportiva: l’illecito sportivo;

– la responsabilità oggettiva.

14. La responsabilità civile nello sport.

– la responsabilità civile nell’ordinamento giuridico;

– la responsabilità civile in ambito sportivo;

– la responsabilità civile dell’atleta.

15. La responsabilità penale nello sport.

– la responsabilità penale nell’ordinamento giuridico;

– la responsabilità penale dell’atleta: i reati contro la persona;

– la responsabilità penale dell’atleta: il reato di frode in competizioni sportive.

16. La giustizia sportiva.

– il vincolo di giustizia;

– la L. 17 ottobre 2003, n. 280;

– gli organi della giustizia sportiva federale.

17. Il doping.

– che cos’è il doping?;

– le regole sportive in materia di doping;

– la normativa statale in materia di doping.

Testi consigliati:

Dispense.

Per ulteriori approfondimenti in tema di diritto dello sport si consigliano i seguenti testi:

Risultati di apprendimento attesi:

Conoscenza e capacità di comprensione (knowledge and understanding)

Lo studente deve acquisire un linguaggio specifico e una conoscenza approfondita della disciplina e degli argomenti essenziali dell’insegnamento.

Capacità di applicare conoscenza e comprensione (applying knowledge and understanding)

Lo studente, attraverso una buona padronanza della materia, basata anche sulla capacità di effettuare collegamenti tra argomenti differenti, deve essere in grado applicare la conoscenza degli istituti giuridico-economici sviluppata durante il corso ai casi pratici che gli vengono sottoposti.

Autonomia di giudizio (making judgements)

Attraverso l’acquisizione di competenze specifiche maturate durante il corso, ci si attende dallo studente il raggiungimento di uno standard elevato di giudizio critico associato allo sviluppo di una mentalità giuridico-economica.

Abilità comunicative (communication skills)

Lo studente deve dimostrare piena sintonia col linguaggio giuridico-economico e buone capacità di comunicazione.

Capacità di apprendimento (learning skills)

L’acquisizione delle nozioni sviluppate durante il corso deve essere lo strumento che lo studente ha a disposizione per una migliore comprensione delle problematiche connesse al proprio specifico ambito lavorativo extra-universitario.

Modalità di accertamento dei risultati di apprendimento acquisiti dallo studente:

La modalità di accertamento verificheranno l’esito delle attività condotte a distanza ed in presenza, in termini di partecipazione, approfondimento, capacità di collegamento fra gli argomenti trattati.

Nello specifico, le modalità di accertamento consistono nell’esecuzione di una prova scritta e/o orale da svolgere in presenza, il superamento prevede che lo studente dimostri di aver acquisito le competenze relative alle basi del diritto dello sport e della cultura manageriale e gestionale applicata allo sport.

La valutazione prevede l’identificazione del raggiungimento degli obiettivi previsti ed in particolare per ogni modulo saranno valutati:

Come si svolge l’esame

La valutazione finale avverrà nelle date d’appello previste dall’Ateneo e pubblicate in piattaforma, in modalità scritta e /o orale.

Prova scritta:

Prova orale:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.