Obiettivi formativi

Il corso si propone di radicare nello studente la conoscenza degli elementi giuridici di base per poter  inquadrare correttamente nel loro contesto i riferimenti normativi, fornendo nel contempo un  quadro generale delle principali norme applicabili a tutte le fasi della produzione, commercializzazione e distribuzione dei prodotti alimentari.

In particolare, si approfondirà la conoscenza dei profili del diritto agroalimentare ed, in specie, della relativa vigente normativa anche in ambito comunitario con attenzione peculiare ai temi della sicurezza, della produzione, della commercializzazione, della responsabilità nonché della vigilanza e del controllo. 

L’ insegnamento intende valorizzare nello studente la capacità di comprendere i principi e la regolamentazione del sistema normativo specifico del settore agroalimentare, consentendo a questi, rispetto alle problematiche concrete connesse al settore, di poter agevolmente utilizzare gli strumenti giuridici con uno stimolo all’ingresso in organismi comunitari o comunque enti e società legate alla filiera del prodotto agroalimentare.

Il corso propone anche l’approfondimento di tematiche di attualità quali il c.d. Land Grabbing o, fra gli altri, la disciplina delle proprietà intellettuali sulle varietà vegetali. 

Quanto agli obiettivi formativi specifici del corso questi possono sintetizzarsi paritariamente:

Nella Conoscenza 

Nella Comprensione

Nello sviluppare competenze

Programma

1. Il sistema delle fonti. Il diritto nazionale, dell’ Unione Europea ed i Trattati internazionali

2. Il sistema di sicurezza alimentare ed il Reg (CE) 178/2002

3. Produzione e tutela igienico sanitaria dei prodotti alimentari

4. La disciplina di vigilanza e controllo

5. Regole di commercializzazione dei prodotti alimentari. Etichettatura e segni distintivi

6. La responsabilità dell’ operatore nel settore alimentare

7. Temi di attualità

Testi consigliati

L. Costato – P. Borghi – S. Rizzioli, V. Paganizza, L. Salvi, Compendio di diritto alimentare, 7^ edizione, Padova

Ed. Cedam, 2015.

Risultati di apprendimento attesi

Al termine del corso lo studente dovrà dimostrare di avere acquisito:

Conoscenza e comprensione

Capacità di applicare conoscenza e comprensione su

Abilità di giudizio

Abilità di comunicare

Capacità di apprendimento

Modalità di accertamento dei risultati di apprendimento acquisiti dallo studente

Verra’ verificata la conoscenza approfondita dei moduli proposti e quindi delle lezioni e delle relative slide. Molteplici attività di tipo interattivo e auto valutativo, costituiranno uno strumento importante per monitorare il progresso dello studente nei vari livelli di apprendimento.

La valutazione finale comprenderà i risultati delle anzidette attività svolte.   

Come si svolge l’esame

La valutazione del livello di conoscenze raggiunto avverrà, di norma, mediante un colloquio orale determinato a verificare la capacità dello studente sia nel comunicare quanto più possibile con terminologia adeguata, che nell’ orientarsi e formulare collegamenti ed approfondimenti  rispetto gli argomenti trattati nel corso ed oggetto di domanda.

Potrà talora svolgersi prova scritta – alternativa a quella orale – basata su domande a risposta multipla e domande a risposta aperta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.