Obiettivi Formativi:

Il corso prevede l’acquisizione da parte dello studente delle nozioni alla base delle discipline legate alla proposta progettuale e alla figura professionale del Concepteur.

Programma:

1. Concept Design

2. Industrial Design

3. Bauhaus e i teorici del Basic Design

4. Design e Innovazione

5. Creatività, Innovazione e nuove tendenze

Testi consigliati per completare ed integrare la conoscenza della materia:

“XX Secolo Design” di Decio Giulio Riccardo Carugati, 2003, ediz. Electa costo 19 €.Ottimo testo da inserire nei proprio bagaglio culturale.

“Design XX secolo” di Charlotte & Peter Fielle (www.taschen.com) circa 30 €.

“Preparing for the Project Management Professional (PMP) Certification Exam”, Michael W. Newell, PMP, ENP, 2005, Amacom;

“Innovation by Design”, Gerard H. Gaynor, 2002, Amacom;

“Project Management: dall’Idea all’Attuazione”, Marion E. Haynes, 2009, Franco Angeli;

“The Other Side of Innovation – Solving the Execution Challenge”, Vijay Govindarajan, Chris Trimble, 2010, Harvard Business Review Press;

 “The Seeds of Innovation – Cultivating the Synergy that Fosters New Ideas”, Elaine Dundon, 2002,Amacon;

 “The Innovation Killer – How what We Know, Limits What We Can, Imagine-and What Companies Are Doing About It”, Cynthia Barton Rabe, 2006, Amacom;

 “The Innovation Imperative – Strategies For Managing Product Models and Families”, Susan Walsh Sanderson, Mustafa Uzumeri, 1997, Irwin.

“Storia del design” di Renato de Fusco Editore Laterza grandi opere. costo di € 35″A/I/S/l Il design e la sua storia”. Atti del convegno dicembre 2011 Associazione italiana design Editore Lupetti. costo € 16

 “AZ Design” Autori vari Editore Mondadori Arte. costo di € 35

 Dalia Gallico “Design In-formazione” Franco Angeli editore Milano 2007

 Umberto Eco “Combinatorie della creatività” edizione 2004

John Kay “Il pensiero obliquo” edizione 2011

Risultati di apprendimento attesi (secondo i descrittori di Dublino):

Conoscenza e capacità di comprensione (knowledge and understanding)

Il discente di “Concept Design” deve acquisire una solida preparazione nelle discipline legate alla proposta progettuale ed essere dotato di un’adeguata padronanza degli strumenti e di tutte le metodologie attinenti a questa nuova affascinante professione del Concepteur, sempre più richiesta sul mercato del lavoro.

Capacità di applicare conoscenza e comprensione (applying knowledge and understanding)

L’allievo deve possedere gli strumenti concettuali per l’interpretazione e la soluzione di problemi di Concept Design, tenendo conto delle innovazioni legate alle analisi di genere. Al termine del percorso formativo il laureando potrà iniziare ad applicare le competenze apprese nella redazione di un elaborato finale (obbligatorio) che gli consentirà di sperimentare le problematiche concrete della progettazione di design.

Autonomia di giudizio (making judgements)

Il corso di “Concept Design”, grazie ad un forte meccanismo interattivo con il docente e il ricorso a numerosi esempi pratici applicati, mira a fornire gli strumenti per sviluppare la ricerca in ambito del Concept Design e le competenze pratiche e operative, relative al rilevamento e al trattamento dei dati pertinenti all’analisi della proposta progettuale nei suoi vari aspetti applicativi e a sostegno di giudizi che includono la riflessione su fenomeni d’innovazione.

Abilità comunicative (communication skills)

Al termine del corso il discente dovrà aver fatto proprie adeguate competenze e strumenti per la ricerca progettuale, avendo avuto l’opportunità di approfondire e consolidare le proprie conoscenze grazie a lezioni monotematiche relative al Design italiano ed internazionale. Dovrà inoltre possedere un’adeguata conoscenza del Concept Design ed esprimere tali conoscenze e capacità di comprensione con un approccio professionale alla propria attività.

Modalità di accertamento dei risultati di apprendimento acquisiti dallo studente

La modalità d’accertamento dei risultati d’apprendimento prevede una verifica periodica attraverso dei test dell’apprendimento atteso con presentazione di tesina da concordare ed esame orale. Il discente dovrà aver conseguito e sviluppato un’elevata abilità d’apprendimento tali da consentirgli d’intraprendere studi di 2° ciclo con un alto grado d’autonomia.

Come si svolge l’esame

L’esame sarà in forma orale o scritta, attraverso l’analisi del lavoro presentato. Oltre all’elaborato da discutere, nel corso dell’esame bisogna dimostrare una adeguata conoscenza dei principali designer italiani vincitori del premio del Compasso d’oro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.