INFORMAZIONI GENERALI

Obiettivi Formativi

Scopo del corso è introdurre alla conoscenza dei principali rapporti storici e teorici tra il mondo dell’arte e quello del cibo, della cucina e della gastronomia. Particolare attenzione viene posta al mondo contemporaneo, alle applicazioni estetico del cibo come medium artistico nonché a quelle della cucina come possibile espressione artistica.

Gli obiettivi specifici di ogni unità didattica sono:

  1. Acquisire familiarità con i principali momenti storici e teorici del rapporto tra cibo e arte.
  2. Conoscere e comprendere i principali nodi teorici della questione della definizione dell’arte, in relazione al cibo e alla cucina;
  3. Conoscere i principali artisti e i principali gastronomi e cuochi che hanno tematizzato la relazione tra cibo e arte;
  4. Saper elaborare criticamente argomenti generali pro e contro la questione della cucina come arte, in relazione agli scenari contemporanei.
  5. Recepire la proposta teorica complessiva sulla cucina come arte che sarà presentata, ed elaborarla in modo critico.

Risultati di apprendimento attesi

Al termine del corso lo studente dovrà aver acquisito:

Conoscenza e capacità di comprensione:

Capacità di applicare:

Abilità di comunicare:

Capacità di apprendimento :

possedere gli strumenti critici di base per sapere interpretare le principali questioni e i problemi dibattiti su arte e cibo; essere capaci di inquadrare i principali stili e le più importanti tendenze culturali e artistiche nel campo della cucina.

Obiettivi formativi nel contesto dei risultati di apprendimento previsti dal CdS

L’insegnamento fornisce agli studenti gli strumenti concettuali di base per comprendere i rapporti tra cibo e arte, in particolare nel settore che riguarda il dibattito della cucina contemporanea intesa come un’arte.

PROGRAMMA DEL CORSO

Unità didattica 1: Il cibo e l’arte (1 CFU)

Unità didattica 2: Il cibo nelle arti visive (1 CFU)

Unità didattica 3: Il cibo nelle altre arti e l’arte nel cibo (1 CFU)

Unità didattica 4: Cucina come arte: obiezioni e risposte (1 CFU)

Unità didattica 5: Per una cucina come arte (2 CFU)

Testi d’esame

Oltre al materiale fornito (videolezioni, slides, esercitazioni) si richiede la lettura dei tre seguenti testi, a cui il docente potrà fare riferimento durante le lezioni:

MODALITÀ DI ESAME, PREREQUISITI, ESAMI PROPEDEUTICI

Modalità di accertamento dei risultati di apprendimento acquisiti dallo studente

L’acquisizione dei risultati di apprendimento previsti viene accertata attraverso la verifica del completamento delle attività di autovalutazione presenti alla fine di ogni unità didattica dell’insegnamento e attraverso la prova di esame.

I test di autovalutazione permettono allo studente di monitorare la propria comprensione degli argomenti somministrati e, nel caso ci siano delle difficoltà, di attivarsi per colmare le lacune o chiedere ulteriori spiegazioni al docente che potranno essere fornite attraverso le sessioni di esercitazione in aula virtuale.

La prova d’esame accerterà la conoscenza degli argomenti svolti attraverso domande di tipo nozionistico e la loro comprensione attraverso domande di tipo teorico che richiedono un’elaborazione più approfondita. La capacità di applicare le conoscenze acquisite viene verificata sempre attraverso domande aperte.

Sia per quanto concerne le conoscenze e competenze trasversali: “possedere gli strumenti critici di base per saper interpretare le principali questioni e i problemi dibattiti su arte e cibo” e “essere capaci di inquadrare i principali stili e le più importanti tendenze culturali e artistiche nel campo della cucina”, le modalità di accertamento rientreranno all’interno della tipologia delle domande aperte dell’esame: almeno una su tre sarà dedicata a testare il livello di conoscenze e competenze trasversali.

Modalità di esame

L’esame consiste in una prova scritta centrata sull’accertamento della conoscenza e della comprensione degli argomenti illustrati nelle video lezioni, nei libri, nelle esercitazioni didattiche specifiche di ogni unità didattica.

La prova consiste di TRE domande aperte e QUATTRO domande chiuse a risposta multipla. Ogni domanda aperta si riferisce ad una unità didattica. Delle quattro domande chiuse, a gruppi di due si riferiscono a una unità didattica. A ciascuna domanda aperta viene attribuito un punteggio da 0 a 6 punti; a quelle chiuse, un punteggio di 0 (risposta sbagliata) o di 3 (risposta giusta). La lode è attribuita in base a un plus che viene attribuito alle domande aperte (6+)

Propedeuticità

Non sono previste propedeuticità.

Prerequisiti

si consiglia di avere gia’ svolto il corso di estetica gastronomica e di storia dell’alimentazione e della gastronomia

ORGANIZZAZIONE DIDATTICA

Attività didattiche previste

Le attività di didattica, suddivise tra didattica erogativa (DE) e didattica interattiva (DI) coprono un minimo di 6 ore per CFU ripartite in ugual misura tra DE (3 ore) e DI (3 ore).

Attività didattica erogativa (18 ore):

Attività didattica interattiva (12 ore):

L’articolazione tra DE e DI per ciascuna unità didattica è ripartita coerentemente con gli obiettivi formativi della unità didattica stessa. In ogni unità didattica saranno presenti almeno 3 ore di DE e 3 ore di DI.

Ricevimento studenti

Il docente è sempre reperibile via mail o tramite il forum “Comunica col docente” presente in piattaforma didattica. Su richiesta degli studenti è disponibile ad organizzare ulteriori incontri interattivi in videoconferenza in data concordata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.