Obiettivi Formativi:

L’insegnamento propone agli studenti del terzo anno una prospettiva unica e completa dello sport più praticato e più seguito d’Italia e non solo: il calcio, nel contesto del Corso di studi della facoltà di Scienze delle attività Motorie e Sportive.

L’insegnamento si propone come di far comprendere allo studente il valore sociale, economico, giuridico, regolamentare e, naturalmente, sportivo del calcio, attraverso l’analisi degli aspetti principali dalle differenti angolazioni.

In questa ottica l’insegnamento [unico in Italia e non solo], coinvolge operativamente nello svolgimento delle lezioni varie professionalità, in rappresentanza delle differenti anime del calcio: dalle Leghe al mondo delle “componenti tecniche”; dai calciatori agli arbitri, passando per gli allenatori.

Obiettivo dell’insegnamento è avvicinare lo studente alla comprensione di un mondo sportivo estremamente complesso, composto da anime estremamente differenti tra loro, che sottostanno ad ordinamenti e regole diverse, pur trovandosi ad operare nella stessa area sportiva.

Programma:

  1. Marketing sportivo e calcio
  2. Cos’è il Calcio
  3. La Lega e la società
  4. La sponsorizzarione di maglia
  5. La Serie A
  6. Ordinamento sportivo
  7. Professionisti e Dilettanti
  8. Diritto sportivo (legge 81 del ’91)
  9. L’ impatto sociale del calcio
  10. L’impatto sociale del Calcio nel territorio.
  11. Sponsorizzazione e calcio
  12. Storia della sponsorizzazione del Calcio.
  13. Rapporto calcio e comunicazione
  14. La comunicazione applicata al Calcio.
  15. Il sistema sportivo
  16. FIGC, CONI, AIC.
  17. La LEGA di Serie B
  18. Attività, funzioni, ruolo Lega B.
  19. La LEGA PRO
  20. Attività, funzioni, ruolo Lega Pro.
  21. L’AIAC – Associazione Italiana allenatori Calcio
  22. Attività, funzioni, ruolo AIAC.
  23. L’AIA – Associazione Italiana Arbitri
  24. Attività, funzioni, ruolo AIA.
  25. La Juventus
  26. Le esperienze del Club e lo Stadio.
  27. Tecniche e metodologie del calcio professionistico
  28. L’allenamento nel settore giovanile
  29. Il valore e la gestione del settore giovanile per una società di vertice
  30. Rapporto tra calcio e criminalità
  31. Calcio e Etica, il calcio scommesse.

Testi consigliati:

Dispense.

Risultati di apprendimento attesi:

Conoscenza e capacità di comprensione (knowledge and understanding)

Lo studente deve acquisire un linguaggio specifico e una conoscenza approfondita della disciplina e degli argomenti essenziali dell’insegnamento.

Capacità di applicare conoscenza e comprensione (applying knowledge and understanding)

Lo studente, attraverso una buona padronanza della materia, basata anche sulla capacità di effettuare collegamenti tra argomenti differenti, deve essere in grado comprendere appieno il valore e l’impatto generato dal “fenomeno calcistico” in Italia.

Autonomia di giudizio (making judgements)

Attraverso l’acquisizione di competenze specifiche maturate durante il corso, ci si attende dallo studente il raggiungimento di uno standard elevato di giudizio critico nonché una visione d’insieme efficiente ed esaustiva.

Abilità comunicative (communication skills)

Lo studente deve dimostrare piena sintonia col linguaggio specifico della materia e buone capacità di comunicazione.

Capacità di apprendimento (learning skills)

L’acquisizione delle nozioni sviluppate durante il corso deve essere lo strumento che lo studente ha a disposizione per una migliore comprensione delle problematiche connesse al proprio specifico ambito lavorativo extra-universitario.

Modalità di accertamento dei risultati di apprendimento acquisiti dallo studente:

Le modalità di accertamento prevedono l’esecuzione di una prova scritta e/o orale da svolgere in presenza, il superamento prevede che lo studente dimostri di aver acquisito le competenze relative alle materie approfondite nel corso del percorso didattico.

Come si svolge l’esame:

Esecuzione di una prova scritta e/o orale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.